Dopo aver preso la decisione che il Bouledogue Francese è la razza che più si addice al nostro stile di vita e alle nostre esigenze, ecco il decalogo per l’acquisto sicuro.

Decalogo per l’acquisto sicuro

  • Allevamenti ENCI/FCI

    Fare riferimento ad un allevamento associato ENCI/FCI (se una cucciolata privata, seguire dal punto 2).

  • Acquisto

    Non acquistare mai in negozio o presso le fiere del cucciolo. Un cucciolo mercificato e venduto in una vetrina deve essere separato dalla madre troppo presto e deve affrontare vari passaggi di mano che influiranno quasi sicuramente negativamente sulla sua salute e psiche.

  • Pedigree

    Esigere che il cane abbia il pedigree. Il pedigree costa poche decine di euro e deve essere compreso nel prezzo del cucciolo.

  • Mancanza di pedigree

    Diffidare assolutamente di chi propone cuccioli senza pedigree; la mancanza di pedigree cela un traffico di cani importati da paesi esteri ed esposti a molti rischi.

  • Verifica dell’allevamento

    E’ fondamentale visitare l’allevamento, luogo dove si dovrà evincere che i riproduttori vivono felici in ambiente idoneo e pulito.

  • Brutte sorprese

    Diffidare da chi si offre di portarvi il cucciolo direttamente a casa vostra, non acquistare mai un cucciolo a scatola chiusa.

  • Cuccioli

    Il cucciolo non deve essere mai troppo giovane, meglio comperare un cucciolo che abbia già compiuto minimo 70 giorni o i tre mesi, con  almeno i primi vaccini effettuati e/o i richiami, a seconda della sua età, come previsto dai protocolli veterinari e ovviamente con microchip obbligatorio.

  • Salute

    Verificare la vitalità del cucciolo, che sia vispo, con gli occhi limpidi e puliti, il pelo lucido e il ventre morbido e non gonfio; una volta giunti a casa, far visitare dal veterinario il cucciolo e riservarsi il diritto di riconsegnarlo all’allevatore qualora si presentassero problemi comportamentali o di salute.

  • Internet

    Attenzione a internet: diffidare degli annunci sul web, dove è possibile pubblicizzare dati non veritieri. Meglio quindi prendere inizialmente contatti telefonici e andare a vedere di persona il cagnolino, tenendo conto che i cuccioli, se allevati e selezionati bene, non possono essere allevati in batteria.

  • Pazienza

    La produzione e lo svezzamento di un buon cucciolo richiede molto tempo, per cui una volta maturata l’idea di acquistarne uno, lo si deve aspettare pazientemente dopo avere preso accordi con l’allevatore. Oltre a questo, bisogna ricordarsi di richiedere il libretto sanitario, la documentazione per iscrivere il piccolo alla anagrafe canina ed una ricevuta del pagamento.

Contratto di vendita

Data l’evoluzione delle normative vigenti in materia e le peculiarità dei singoli casi , per la stesura di un Contratto di Vendita personalizzato , il Cbfi consiglia di rivolgersi ad un Legale esperto in materia , oppure all’Avvocato Francesca Copelli , membro della commissione Tecnica del Club.